I.P.S.I.A. "G. Benelli" - Pesaro

Progetta il tuo futuro

La memoria che si fa “strada”

L’IPSIA “G. Benelli” va a Riano (Roma)

Emozioni intense, stati d’animo indescrivibili, incontri pieni di umanità… questi alcuni degli ingredienti che hanno contraddistinto una giornata, a dir poco, indimenticabile. È valsa la pena percorrere questa strada, da Pesaro a Riano, 25 km.

da Roma, carichi di curiosità, interrogativi, per conoscere la storia di Teresa Giovannucci, originaria di Fratte Rosa (un piccolo paese in provincia di Pesaro-Urbino), una donna piena di coraggio, determinazione che ha saputo custodire nel suo “nascondiglio” ordinario (un piccolo forno, ad uso di tutti, inclusi i tedeschi) otto ebrei tra cui una bambina di tre anni, Miriam Dell’Ariccia ovvero Memme Bevilatte. I nostri ragazzi dell’IPSIA “G. Benelli” hanno conosciuto Memme, sopravvissuta e salvata da un Giusto tra le Nazioni (Teresa Giovannucci) la quale ha colpito la sensibilità degli adolescenti affermando: “NON È VERO CHE SI PUO’AVERE UNA SOLA MAMMA, SE NE POSSONO AVERE DUE: UNA CHE TI DA’ LA VITA E UNA CHE TE LA CONSERVA. TERESA ME L’HA CONSERVATA”. È valsa la pena ripercorrere la strada del ritorno (Riano - Pesaro) carichi di testimonianze da trasmettere. Il 27 gennaio 2016 abbiamo percorso una nuova strada: quella intitolata a TERESA GIOVANNUCCI.

News

Prenotazione Eventi di Istituto

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
19
24
26
31

Progetto ERASMUS+ Wellness#kepass

Rapporto di Autovalutazione

Orario Scolastico

PON

Scuola Lavoro